Dimensione / Contrasto

di più  piccolo     verde/nero  bianco/nero
 
„Mobilità senza barriere” è un progetto comune promosso dall’Alleanza per il clima Tirolo, dall’Ökoinstitut Südtirol/Alto Adige, dalla Provincia Autonoma di Bolzano - Alto Adige/Ripartizione mobilità e dal Land del Tirolo, cofinanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale - INTERREG IV A Italia Austria.
deutsch | italiano

Trasporto pubblico locale: Emessi oltre 100mila AltoAdige Pass

A soli cinque mesi dal suo esordio, l’AltoAdige Pass ha superato la soglia dei 100.000 abbonamenti emessi.

: il fiero detentore del 100millesimo AltoAdige Pass è Robert Pirhofer di Tarces/Laces, da poco coordinatore infermieristico nella casa di Cura Fonte San Martino. L’assessore alla mobilità Thomas Widmann ha voluto consegnare il Pass dalla cifra tonda di persona.

 “Non avremmo mai pensato di superare la soglia dei 100mila in tempi così brevi”, racconta Widmann, entusiasta della forte richiesta e del fatto che il nuovo sistema tariffario, con un abbonamento unico per tutto il territorio provinciale, abbia dato prova di efficacia in tempi rapidi.

 

Prima dell’introduzione del nuovo sistema tariffario nel trasporto pubblico a febbraio di quest’anno, circa 66.000 altoatesine ed altoatesini detenevano un abbonamento urbano, extraurbano o una carta famiglia.

Con oltre 100.000 AltoAdige Pass (di cui 37.000 con tariffa famiglia), 80.000 abo+ per alunni, apprendisti e studenti, 68.000 AltoAdige Pass 65+ per gli ultrasessantenni e circa 2.500 AltoAdige Pass free per persone con invalidità, ormai la metà degli altoatesini possiede un abbonamento per il trasporto pubblico in tutta la Provincia. Per l’assessore Widmann, il dato rappresenta una buona base di partenza che porterà a viaggiare con più frequenza sui mezzi pubblici. “Con l’introduzione dell’AltoAdige Pass abbiamo migliorato l’accessibilità del trasporto pubblico. Potendo evitare l’acquisto di biglietti e le file presso gli sportelli si è più flessibili e motivati a optare più spesso per i mezzi pubblici, come confermano i riscontri positivi che ci arrivano. Ciò comporta un aumento della qualità di vita del diretto interessato, ma anche dei suoi concittadini”, conclude Widmann.

Interreg Logo